Ramen

Ramen

Post

Il ramen è un tipico piatto giapponese di origini cinesi a base di tagliatelle di frumento servite in un saporitissimo brodo.

La parola ramen proviene dal cinese "la mian" (= pasta fatta a mano) ed è diventato un tipico piatto nipponico solo dopo la seconda guerra mondiale dove molti soldati giapponesi, tornati nel proprio paese, divennero chef di ristoranti dove proponevano questo nuovo piatto. Inizialmente erano chiamati shina soba, che vuol dire soba cinese, ma per via del forte astio tra le due nazioni venne in pochi anni sostituito dalla più conosciuta parola ramen.

In Cina i ramen venivano serviti in piccoli chioschi mobili ed erano a base di un gustoso brodo a base di ossa di maiale. Questo brodo è stato poi rivisitato in Giappone ed è diventato la base di un buon ramen: oggi questo brodo è conosciuto come tonkotsu.

Con il tempo, le diverse regioni adattarono il ramen al proprio palato e in base agli ingredienti presenti. Ecco che nascono così altri ramen. come per esempio quello a base di Shoyu, salsa di soia, o di Miso, una pasta a base di soia molto conosciuta grazie alla zuppa di miso servita nei ristoranti giapponesi. Il brodo è quindi la chiave di un ottimo ramen e spesso si sono veri e propri segreti che gli chef più esperti non vogliono svelare. È possibile sostituire la classica tagliatella con alcune alternative, come soda o udon, ma il brodo rimane comunque l'elemento fondamentale per un eccellente ramen.

Nel 1958 fu inventato da Nissin Foods il ramen istantaneo, invenzione che fu ritenuta la più geniale del ventesimo secolo nipponico. Oggi Nissin è famosa in tutto il mondo e anche in Italia.

Noi di Kathay vi proponiamo infatti tantissime varianti di ramen, dai classici tonkotsu e shoyu fino ai gusti più elaborati come al gusto XO!

cucina cinesecucina giapponesepiatto unicopasta